Alla Fiera del non voto

C’è una canzone di Angelo Branduardi, ricordate?
Quella del topolino…..
Oggi potremmo riadattarla così:
….e venne Gentiloni, che sostituì Renzi, che prese il posto di Letta, che subentrò a Monti che tanto per cambiare il popolo non votò!

GIURO che brucio la tessera elettorale (se la ritrovo)

Strumentalizzazioni

kotiomkin

Ogni volta accade qualcosa, purtroppo anche di particolarmente tragico, dentro o fuori i confini del nostro paese, nei vari programmi televisivi di riflessione assisto a vergognose rappresentazioni di politici italiani atti a strumentalizzare, esaltare il proprio operato, denigrare quello dell’avversario.
Ulteriori conferme di come la politica italiana NON rappresenta più da tempo il mio pensiero di cittadino.

E’ solo l’inizio

Non so come la pensate, politicamente parlando, ma credo siano ottime parole.

da Alessandro Di Battista Twitter: Questo lo dedichiamo a tutti i cittadini onesti, agli italiani orgogliosi di esserlo. Davvero con tutto il cuore….

Grillo è serio?

dal Financial Times

Il quotidiano economico inglese: “Ora il M5S dimostri di non essere solo un partito di protesta senza scopo. Mostri la sua impronta sull’economia, dica come finanziare il reddito di cittadinanza. O gli elettori potrebbero concludere che non è serio” Se il Movimento 5 Stelle continua escludere l’appoggio a un governo che comprenda anche altri partiti, a sedersi ai margini, negherà agli elettori la chance di veder applicate molte delle politiche per cui lo hanno votato”. Per questo il M5S “dovrebbe dimostrare di non essere solo un partito di protesta senza scopo“.

Credo che in Italia in tanti se lo stanno chiedendo.