Immobilismo

Un Bimbo ha appena urlato
“Coglione”al Padre
e Lui ha continuato, impassibile,
a parlare al Telefono.

Mi sa che il Bimbo ha ragione.

In questo paese si permette TUTTO (e non solo ai figli)
In questo paese si preferisce NON INTERVENIRE per non complicarsi la vita.
In questo paese non si applicano le leggi (oddio forse nei confronti di qualche sfortunato disgraziato sì).
Che faccio continuo?…..E poi ci meravigliamo se……

immobilismo-450x234

Prostitute bambine

Non so per quale motivo, ma non riesco più a digerire violenza, abuso, prepotenza, indifferenza, sfruttamento. Vedo principi calpestati, ignorati, sconosciuti a tanti che forse è la cosa peggiore. Tutto questo mi avvilisce perchè non penso tanto a me ma ai nostri giovani. In che mondo si troveranno a vivere a breve?

04-ditador-benito-mussolini-getty

Non ci fu rispetto neppure per questi morti che commisero peccato. Oggi se fosse per me non basterebbero tante piazze italiane per appendere tutti coloro che si macchiano di crimini contro persone e cose.

http://www.corriere.it/video-articoli/2017/07/17/tratta-prostitute-bambine-nigeriane-che-arrivano-italia-barconi-migranti/356e733c-6ae0-11e7-b051-36367461b8c9.shtml

 

 

 

E pretendono di giudicare il passato

Viviamo in uno stato dove il cittadino ha solo doveri.
Siamo governati da non eletti.
Politici che si accomodano sulle loro poltrone scelti dai vertici dei partiti e non grazie alle preferenze del popolo
Non esiste giustizia, non siamo difesi.
Disoccupazione, allo sbando scuola, sanità, sociale.
Aumenta la povertà. Chi può fugge all’estero.
Assistiamo a continui tentativi per estirpare le radici della nostra cultura. Tante vecchie nostre tradizioni sono ormai quasi completamente cancellate.
Siamo prigionieri di questo sistema, viviamo in un paese dove la democrazia è solo apparente, la nostra Costituzione calpestata ogni giorno.
E oggi qualcuno ha pure la pretesa di giudicare il passato?

Sanità e vergogna

15965531_1253099774738299_3040513556507084638_n-kgke-u43270717693315sub-593x443corriere-web-sezioni

No, non si tratta di una scena di un film, ne siamo in un paese del quarto mondo o dove purtroppo c’è guerra. Queste persone sono pazienti di un ospedale di un paese dove il governo è capace solo a chiedere senza dare NIENTE. Dove folli dirigenti sono pagati a peso d’oro mentre dovrebbero essere messi alla gogna e poi a lavorare nel deserto. Scusate ma io trovo indegno che nessuno abbia responsabilità per questo.

Una foto, pubblicata su Facebook. Due donne, sdraiate per terra. Un operatore del 118 accanto a una delle due. L’immagine racconta e denuncia quello che avviene nell’ospedale Santa Maria della Pietà di Nola, nel napoletano. Pazienti stesi sul pavimento, per la mancanza di barelle e posti letto.

Corriere.it

Informazione?

c1y7zimwqaqmh_4

Dunque….quando dico che politica e certa informazione andrebbero prese e buttate a mare….!!!
Un CIE in ogni regione per 100 migranti.
Quindi 1x20x100= 2.100 quanti ne sbarcano in un giorno
Fanno a gara a scrivere cavolate.

Alla Fiera del non voto

C’è una canzone di Angelo Branduardi, ricordate?
Quella del topolino…..
Oggi potremmo riadattarla così:
….e venne Gentiloni, che sostituì Renzi, che prese il posto di Letta, che subentrò a Monti che tanto per cambiare il popolo non votò!

GIURO che brucio la tessera elettorale (se la ritrovo)