Serie Tv

Solo recentemente mi sono avvicinato al mondo delle serie tv, tipo Netflix per intenderci. Nei momenti di relax serali, ho sempre acceso il notebook e lì viaggiavo, tra immagini, video e notizie. Magari la tv accesa, come sottofondo non ascoltato. Poi un giorno ascolto un brano alla radio. Carino. Mi attira il ritornello, lento, quasi triste. Chiedo a mio figlio che sa tutto di musica moderna. Mi dice un nome. Boh. Vado poi a vedere il filmato. Ascolto e non capisco cosa significhino quelle immagini. Ma come babbo, è la sigla della serie tv “La casa di carta”. L’ha vista il mondo. +1. Così mi sono avvicinato alle serie televisive. Poi un’altra, ambientata negli anni 60, poi un’altra fantasy. Poteva mancare Il Trono di Spade? Peggio di quando ero ragazzino di fronte ad un pacchetto di figurine Panini. Scaricate le serie attraverso Telegram. Ingurgitate le puntate e le serie una dietro l’altra peggio delle patatine o delle ciliegie. Fino all’ultima. Un’agonia perchè sprovvisto di Sky, dove veniva trasmessa. Evitavo gente che potesse raccontare ciò che avrei visto la settimana successiva. Abbandonati i social. Poi finalmente riesco a far mia l’ultima puntata. Sono in macchina, pausa pranzo con panino e acqua minerale. So già che alla fine sentirò un vuoto, mi mancheranno i personaggi (alla mia età?). Finalmente sono riuscito a vederla.
Negli ultimi giorni mi sentivo come Ronaldo in area dell’avversario, a forza di driblare spoiler vari.
Come detto non è tanto che seguo le serie Tv, ma devo dire che questa mi è piaciuta tantissimo. Un finale sicuramente discutibile, ma credo che scrivere la fine di una serie cosi complessa non era cosa facile. E adesso che ho finito? Vedete serie tv? Suggerimenti?

Sfera Ebbasta

Prendo un  testo a caso:

Emergenza Mixtape! Bella Gordo!
Ye! Sfera Ebbasta!
Hey tipa. vieni in camera con me!
Luccico, quando esco per la strada
Luccico, non esco se non ho un completo lucido
la tua tipa mi guarda, ah dubito
che voglia solo fare amicizia, mi vuole subito (Wow!)
mi vede e dice “WOW”
e le sue amiche “WOW” santarelline
ma a me mi sembra Bendhouse
Quanto sei porca
dopo una vodka
me ne vado e lascio un post-it sulla porta
Le more, le bionde, le rosse, le mechesate
vestite da suore o con le braccia tatuate
le alternative, le snob pettinate, spettinate sotto le lenzuola ubriache
Le tipe che ho avuto, le tipe che avrò
So che mi vuoi non dire di no
Lasciami il numero e se mi ricordo
magari un domani ti richiamerò
io non lo so cosa ti faccio
però mi cerchi lo so che ti piaccio
sono una merda ragiono col cazzo
oggi ti prendo, domani ti lascio
Hey tipa! vieni in camera con me! e portati un’amica po-portati un’amica!
Dico Hey tipa! vieni in camera con me! e portati un’amica po-portati un’amica!
Dico Hey tipa! vieni in camera con me! e portati un’amica po-portati un’amica!
Dico Hey tipa! vieni in camera con me! e portati un’amica po-portati un’amica!
Hey troia! vieni in camera con la tua amica porca
quale? quella dell’altra volta
faccio paura, sono di spiaggia
vi faccio una doccia, pinacolada
bevila se sei veramente grezza, sputala
poi leccala leccala
limonatevi mentre Gordo recca
gioco a biliardo, con la mia stecca
solo con le buche
solo con le stupide
‘ste puttane da backstage sono luride
che simpaticone! vogliono un cazzo che non ride
sono scorcia-troie
siete facili, vi finisco subito
“Mi piaci, gioco hard” dubito
di te tipa, che vieni a casa mia con la tua amica
se non è una quinta amicca
Hey tipa! vieni in camera con me! e portati un’amica po-portati un’amica!
Dico Hey tipa! vieni in camera con me! e portati un’amica po-portati un’amica!
Dico Hey tipa! vieni in camera con me! e portati un’amica po-portati un’amica!
Dico Hey tipa! vieni in camera con me! e portati un’amica po-portati un’amica!
Dico!

Dico che sono troppo lontano, dico che è una gioventù difficile. Dico che non farei ascoltare a mio figlio 11enne una canzone come queste. Ma io sono troppo lontano

sferacut