Mutui?

In Italia è legale comprare una casa e farla pagare ad altri. Scemi noi che insistiamo nel voler accendere un mutuo. Rimango a dir poco allibito quando leggo queste notizie: Scajola assolto per l’acquisto della casa al Colosseo: il fatto non sussiste. [leggi]

Potrei uccidere?

stella

Potrei arrivare ad uccidere? Forse si, se fossi il genitore di questa bambina o di altre persone che hanno subito una simile ingiustizia. Ingiustizia per una tragedia causata da folli. Ingiustizia causata da uno stato che parla parla ma non cambia una legge sciagurata, che permette a chi guida senza patente, ubriaco e drogato di farla sempre franca. Qualche anno di galera forse. Guardo negli occhi questa bambina. Potrei arrivare ad uccidere? Si.

Figure di…..

tweet @Luca_Preziosi: Figo, quest’anno invece della caccia al tesoro, per Natale, ci facciamo la caccia al serial killer.

«Noi non sapevamo che avesse quei precedenti penali» da serial killer, «per noi era un rapinatore». Il direttore del carcere genovese di Marassi, Salvatore Mazzeo, si difende così in un’intervista alla emittente ligure Primocanale, dopo la fuga di Bartolomeo Gagliano, il pluriomicida evaso martedì durante un permesso premio. [continua]

Come violentare un figlio

Stasera torno a casa dal lavoro. E come sempre mi godo l’abbraccio di mio figlio Luca. In quel momento ogni cosa, preoccupazione, fatica, arrabbiatura, sparisce. Una pillola di amore che mi rigenera. Questa sera mi chiede se ho avuto il tempo, a pranzo di vedere i tg o di avere ascoltato le news alla radio. Mi parla di un bambino portato via da scuola dalla polizia, con la forza. A tavola guardiamo insieme alla tv il servizio. Provo stupore, incredulità, infine angoscia nel vedere le immagini. L’orrore di quelle scene, lo strazio di quelle implorazioni. Incredibile ma è tutto vero. Mi chiedo dove stiamo andando. Non ci sono più le leggi, o meglio, ci sarebbero, ma nessuno le rispetta più. La politica italiana ogni giorno annovera un nuovo scandalo. Ho perso la fiducia in coloro, tutti, che dovrebbero lavorare per il nostro paese, per il nostro destino, per un futuro quantomeno accettabile, credibile, per i nostri figli. Siamo allo sbando totale. Ho spesso difeso l’operato della Polizia, delle istituzioni che, pur pagate poco, dovrebbero difenderci, ma che invece oggi si sono macchiate di un gesto esecrabile, imperdonabile e ingiustificabile. Tradendo in modo ignobile il loro ruolo. E infine quei genitori. Qualsiasi sia la loro storia, il loro pensiero, le motivazioni, oggi hanno violentato il loro figlio. Da padre quale sono, stasera vorrei prendere quel bambino e regalargli il mio abbraccio, insieme a quello di mio figlio.