Adidas

Il 26enne Eugen Merher aveva realizzato un meraviglioso spot, che aveva poi sottoposto al colosso dell’abbigliamento sportivo. Lo spot però non era stato considerato dall’Adidas.

Comunichiamo davvero

Tecnologia. Siamo immersi, affascinati, incuriositi……….dipendenti dalla tecnologia. Ho trovato emozionante questo spot, ma ho anche pensato che fosse davvero insolito che una azienda come la Wind, leader nel settore delle telecomunicazioni, fosse promotrice di questo messaggio. Oggi senza smartphone, tablet o pc ci sentiamo persi e disorientati. Ma……“A volte, per comunicare davvero, la tecnologia non è tutto“.

Banner scaduti

adv_fuori_tempo_

Sono convinto che una buona programmazione evita sicuramente queste figurette. Inutile dire che nel mio lavoro, che tra l’altro prevede anche inserimenti di banner in portali nazionali, sto parecchio attento ai miei clienti e questo inconveniente non accade. Da RepubblicaMilano.it giorno 4 gennaio. A meno che non si tratti di un valido suggerimento per il Natale 2013. (clicca sull’immagine per ingrandire)

Mc Donald’s Italia e i posti di lavoro

Dopo lo spot apparso su tutti i canali televisivi, la Filcams ha diffuso una nota, in cui ha sparato ad alzo zero contro la multinazionale del panino, che ha appena annunciato l’apertura di nuovi punti di vendita in tutta Italia, soprattutto nel Meridione in preda a uno smottamento occupazionale e circa 330mila posti di lavoro persi negli ultimi cinque anni: «Il primo articolo della Carta Costituzionale derubricato a slogan pubblicitario», mette nero su bianco il sindacato guidato da Susanna Camusso. E ancora, l’accusa di «”sensazionalismo” sul terreno dei diritti fondamentali e del lavoro». [corriere.it]

Coca Cola

Coca-Cola Weihnachtstruck

Non ci avevo fatto caso, lo confesso. Il mio rapporto con la tv non è più quotidiano e anche in Rete non ne avevo rilevato traccia. Ma mi hanno fatto notare che fra i vari spot natalizi quest’anno è mancato forse quello che ho sempre ritenuto il “più natalizio”, quello della Coca Cola. Quest’anno non è apparso il camion che porta la felicità nelle strade di tutto il mondo.
Ho letto che Coca Cola Italia sta “ristrutturando” l’azienda in maniera decisa ed importante.

McDonald’s Italia punta sull’offerta di lavoro

In queste vacanze natalizie mi ha colpito la presenza in tv di un nuovo spot McDonald’s (realizzato tra l’altro da un grande come Gabriele Salvatores). Caratteristica principale è che non reclamizza prodotti o promozioni, ma vuole invece concentrarsi su un tema particolarmente sentito in Italia: la disoccupazione giovanile. Quali tasti tocca la campagna?
– non è un lavoro semplice
– la busta paga è precisa e garantita
– McDonald’s crede nel contratto indeterminato
– possibilità di carriera in giovane età
– lavoro compatibile con famiglia e studio
– migliaia di assunzioni garantite nei prossimi 3 anni.

Chiara quindi la volontà di voler dare spazio a facce giovani, normali, come ce ne sono tante nel nostro Paese.