Cura

Girovagando in rete ho trovato questa stupenda immagine e subito mi è venuta alla mente mia madre e a tutte amorevoli attenzioni che ha rivolto al suo uomo, tanto buono quanto discretamente brontolone.

21616034_828151774019203_3838287897533886503_n

Prendersi cura significa sorreggere e accompagnare anche quando, col passare dell’età spesso non sei d’accordo sulla strada scelta.
Ed è forse la forma più nobile d’amore.

iPhone X

DKBQLbgW0AE5p_6

Se penso a quanti anni è sopravvissuto l’iPhone 4 e poi in così poco tempo di nuovi modelli ne sono susseguiti più del doppio…….Sicuramente la tecnologia di oggi ha breve scadenza rispetto a ieri, ma così mi pare un po troppo esagerato.

Di che colore è lo stupro?

Anche chi stupra è una BESTIA infame, a prescindere da ogni cosa.
Leggo poi che la “bestia” di Rimini ha la TBC.
Continuo a ripetere, giusto aiutare, giusto ospitare, ma vogliamo CONTROLLARE?
La TBC è contagiosa signori esperti? 
Poi è normale che la idiota strumentalizzazione politica e dei vari tuttologi sparsi ovunque, trova terreno fertile (senza risolvere alcun problema ovviamente)
Infine mi indigno (per non cadere in blasfemia) quando vengo a sapere che sempre la citata “bestia” è stata trasferita dal carcere di Rimini a quello di Pesaro, nella sezione dei sex offender, un reparto protetto e speciale previsto a Villa Fastiggi dove si tentano dei percorsi di recupero per chi commette gravi reati a sfondo sessuale.
Ma siamo matti?

Amatrice bla bla bla

DH-J36hXsAEBjK0

Un anno di ritardi e promesse.
Che l’indignazione sia con tutti noi, sempre, e non la “moda” di un giorno.
Chi era allora al governo promise per: ” Faremo tutto in 6 mesi”.
È passato un anno e nulla, neanche i milioni arrivati dagli sms di tutti noi.
(Non è che magari Errani si è confuso tra ricostruzione e ricreazione?)
Lo sbaglio è che dovevano lanciare le macerie addosso a quei falsi che sono stati a visitare Amatrice. Finché li accolgono con applausi…

Guerra

20842174_813957738771940_8902084700151724767_n

Come si fa a dire che non siamo in guerra?
Questa immagine dell’attentato di Barcellona è quella che più mi ha colpito. Due anziani per terra, investiti mentre sicuramente tornavano da fare la spesa insieme. Chissà cosa hanno passato nella loro vita queste due persone. Magari una guerra, diversa, ma pur sempre atroce. Spero davvero siano solo nell’elenco dei feriti

Chi è disposto ad uccidere persone inermi ed innocenti non fa parte del genere umano. Cancellarli dalla faccia della terra è lecito.
Colpevole anche quella politica complice che non interviene.