Wi-fi

Dunque dovete sapere che mi occupo di comunicazione da oltre 27 anni. Pubblicità insomma. Ho lavorato per diverse aziende, anche importanti. Quotidiani, radio, ecc ecc. Poi è arrivato internet e quindi giustamente mi sono adeguato e  mi ritengo un valido consulente web per il mio cliente. Oltre ai servizi web abbiamo pure altri prodottini simpatici, tipo la fornitura di wi-fi intelligente. Non mi dilungo perchè a voi non devo vendere niente (ma se vi serve una consulenza sono comunque a disposizione).

Ho sempre sostenuto che in Italia siamo molto indietro e ogni giorno ricevo costantemente conferme. Se, parlando per esempio di wifi, siete in procinto di prenotare un albergo per la vostra prossima vacanza, cosa osservate fra i vari servizi offerti? Ma certo! Se l’hotel dispone o no di servizio di connessione internet. E non sapete quanti ancora ne sono sprovvisti.

Questa però spero sia una notizia non vera: Migranti arrivati dalla Sicilia rifiutano l’hotel a Campiglia: “Mancano il wifi e la tv”

Amore

Tante volte ho pensato che amare una persona è difficile, complicato quasi impossibile. Poi arriva l’esempio che ti stavolge in tutto e per tutto.

Torino: Lei, 87 anni, muore per un incendio. Il marito, 81enne, si chiude in casa per lasciarsi morire insieme a lei.

Berlusconi Assolto

Finalmente ridata la Giusta dignità al nostro Premier

Finalmente ridata la Giusta dignità al nostro Premier!

Vero, è stato assolto dall’accusa di concussione ed induzione alla prostituzione, ma non accetto che un politico del mio paese, un Presidente del Cosiglio abbia comportamenti morali come quelli dimostrati anche in queste occasioni. Le festine, ragazze, escort, bunga bunga, erano tutte bufale?

immagine da twitter

Forte dei Marmi

Forte dei Marmi è il mio paese. Si paese. Vivendo non proprio in centro, quante volte avrò detto a mia mamma…”vado in paese”. Adesso abito nel comune vicino, Cinquale, ma al Forte ho sempre mantenuto la residenza e un giorno….

L’altra notte ho avuto paura. Il vento mi ha sempre creato un senso di timore, ma l’altra sera verso le 23,30 non era vento. Quelle raffiche, continue, misurate a oltre 150 km/h erano davvero paurose. Le tegole sul tetto ballavano e vedevo gli alberi piegarsi al limite. Una notte in cui ho cercato di tranquillizzare in casa. Una notte passata senza dormire. Rumori strani, potenti.

Poi il mattino

unnamed

A me è andata bene. Un pino abbattuto, ma fortunatamente sul prato e poi qualche piccolo danno al tetto. Ma ieri mattina ho fatto un giro per Forte dei Marmi, dove grazie all’aiuto di vigili del fuoco, operai del comune e ditte private, abbiamo potuto riprendere a circolare. Il pino si sa non ha radici che scendono in profondità, ma quelle raffiche anomale e potenti hanno spezzato ogni cosa, ogni tipo di albero colpendo strade, recinzioni, auto, abitazioni, attività. Una vera devastazione che nessun filmato può render concretamente l’idea di come il paesaggio è stato cambiato. Sono poi passato davanti alla Versiliana, la pineta di D’Annunzio.  Non pioverà più su quei pini che non ci sono più.