La felicità


Se avete tempo ascoltate queste parole, perchè Noi nel nostro piccolo possiamo ancora fare qualcosa. Non i nostri politici. Hanno altro a cui pensare!

“I vecchi pensatori dicevano: povero non è colui che tiene poco, ma colui che necessita tanto e desidera ancora di più e più. Queste cose che dico sono molto elementari: lo sviluppo non può essere contrario alla felicità. Deve essere a favore della felicità umana; dell’amore sulla Terra, delle relazioni umane, dell’attenzione ai figli, dell’avere amici, dell’avere il giusto, l’elementare. Precisamente. Perché è questo il tesoro più importante che abbiamo: la felicità!”.

Quest’uomo oltre ad essere un grande presidente, è un uomo saggio, come si evince dalle sue parole. Denunciando l’attuale modello di vita occidentale non fa altro che puntare il dito contro il capitalismo forsennato che porterà all’estinzione dell’umanità. Sfortunatamente il suo discorso non ha avuto risonanza sui media, forse perché la società controllata dai grandi media e dai potenti, non vuole far conoscere chi dice la verità e chi rema contro.

Conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile a Rio, il 21 giugno 2012.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...