Grillo. Di chi è la colpa?


«In questi giorni non ho condiviso gli attacchi a Pierferdinando Casini, il cui ritorno nell’area dei moderati è da sempre stato da me auspicato e del quale non posso che esserne lieto, ritenendo che anche il suo movimento potrà offrire un reale contributo alla vittoria del Centrodestra». Lo afferma Silvio Berlusconi in una nota.

Ecco stavo leggendo queste righe e le parole oggi cordiali (dopo sferzanti dichiarazioni poco gentili) e prima ancora i vari commenti alla guerra dialettica e non scoppiata in questi giorni al parlamento? Brutte immagini, parole e gesta pesanti. Professionalità e rispetto sono valori sconosciuti. Da condannare? Senza alcun dubbio.
Certo mi vien da pensare e ripercorrere un po’ a ritroso nel tempo per riascoltare duri attacchi con frasi ingiuriose, scene anche patetiche fra avversari politici. Gli esempi sono davvero tanti, come tante le figure ignobili che i nostri politici hanno fatto mostrando a tutto il mondo la loro scarsa intelligenza. Figure che ha fatto di conseguenza il nostro paese, noi cittadini compresi perché facenti parte.
Colpa dei 5 stelle! colpa di Grillo? Colpa delle risposte della Boldrini, terza carica dello Stato?
Sicuramente. Credo che il diritto a criticare sia giusto e sia degno di un paese dove vige la Democrazia.
Ma senza mai perdere di vista la ragione, il rispetto, la moralità che dovrebbero essere parte integrante soprattutto di chi ci vuole rappresentare.
Ma mi viene anche da pensare a chi ha creato personaggi come Grillo e il suo movimento o altri ancora?.
E non posso non pensare ai nostri politici di questi ultimi 25 anni e al suo operato.
Ecco, proviamo per un attimo ad immaginare una classe politica decisa, concreta pronta e soprattutto al servizio del paese e del cittadino. Attenta al suo progresso economico sociale e culturale, allo sviluppo e al suo futuro.
Allora, CHI ha la reale responsabilità?

One thought on “Grillo. Di chi è la colpa?

  1. “Ecco, proviamo per un attimo ad immaginare una classe politica decisa, concreta pronta e soprattutto al servizio del paese e del cittadino. Attenta al suo progresso economico sociale e culturale, allo sviluppo e al suo futuro.” In effetti, per me è decisamente ora di andare a letto.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...