La fine dei partiti italiani


Non ci sono dubbi che la batosta per il Pdl sia di quelle toste. Il pd non sorride. Il terzo polo, quello di Fini&co, è scomparso. Si può dire che il terzo polo oggi sia quello di Grillo, se non il secondo. Se poi ci mettiamo il numero degli astenuti, il quadro è molto preciso. E oltretutto non erano le politiche.

3 pensieri su “La fine dei partiti italiani

  1. Qualcuno è convinto che i politici “vecchi” sentano scricchiolare le loro poltrone?
    Qualcun altro è convinto che i grillini non si terranno stretta la loro nuova poltrona, ora che l’hanno presa?

  2. A sentire Bersani sembrerebbe quasi che il PD abbia stravinto

  3. e’ vergognoso che tutti questi politici,dopo l’arrivo dei tecnici, siano rimasti al posto loro attaccati, saldati alle loro poltrone.La lega vessillo di onesta’ si e’ scoperto che hanno le mani sporche di cacca. Tutto questo e’ vergognioso e una offesa agli italiani che hanno finito i buchi sulla propria cinghia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...