Soldi ai partiti?


Un partito che rispecchi il dettato costituzionale sostiene spese per organizzare dibattiti, conferenze e studi, per fare campagne informative, per la partecipazione alle elezioni, per promuovere l’associazione dei cittadini e concorrere con metodo democratico a determinare la politica nazionale. Per questo usa i soldi un partito, altrimenti è un’altra cosa.
L’immagine che esce oggi dei partiti italiani è davvero disarmate per un cittadino che difficilmente arriva al 20 del mese. I partiti, nonostante il referendum contrario, si danno troppi soldi, che per alcuni si tramutano oggi in conti correnti in paradisi fiscali, diamanti, lingotti d’oro.
Penso a tutti questi milioni di euro spesi così male. Penso ai tagli alla scuola, alla sanità, ai fondi che potremmo invece destinare alla ricerca.
Quale motivo, mi chiedo allora, può ancora spingere un cittadino a recarsi alle urne per votare queste persone?

Un pensiero su “Soldi ai partiti?

  1. Bersani ha il bruciaculo… gli trema la poltrona: ha paura della nuova antipolitica ma se la son cercata!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...