Eroi e mostri in un lampo


Non voglio sminuire il concetto di operosità, intelligenza e concretezza di tanti, ma nel nostro paese c’è una categoria di persone formidabilmente capace solo di creare in pochi minuti eroi e mostri.

Ho visto questo video, e sinceramente lo trovo assurdo. Forse una ricerca disperata da parte di chi lo ha realizzato di non so davvero cosa. Forse il premio Pulitzer.
Ma veniamo agli eroi e mostri. Il mostro si sa chi è. il comandante Schettino. Si è visto, ascoltato, detto tutto. Dopo quello che ha combinato ha preso un taxi e se ne è andato in albergo. Oggi è agli arresti domiciliari. Io lo avrei messo, senza tuta e bombole di ossigeno a cercare i morti che ha lasciato dentro nella sua nave.
L’eroe invece è Gregorio De Falco, il volto pulito della tragedia della Costa Concordia. Capo della sezione operativa della Capitaneria di Porto di Livorno, l’uomo deciso, al telefono con Schettino.
Ecco, una domanda semplice semplice, terra terra: ma è possibile che la tragica mancanza di professionalità di alcuni renda speciali le persone normali?

Infine una piccola riflessione: quanti sono oggi in Italia gli Schettino, uomini senza alcun merito professionale e incapaci di svolgere il proprio lavoro, seduti ad un posto di comando?

5 thoughts on “Eroi e mostri in un lampo

  1. ho fatto il tuo stesso ragionamento anche quando mezzo mondo calcistico ha reso un eroe quel tipo che ha rifiutato dei soldi per truccare una partita… evidentemente non esser dei furbetti fa proprio scalpore in italia..

  2. Se è vero che Schettino aveva già fatto altre volte quella manovra passando vicino alla riva, mi domando come mai la competente Capitaneria di Porto lo permetteva !! Dov’erano i vari de Falco et similia? Alzano la voce adesso?
    Provate ad andare con una moto d’acqua vicino alla riva: dopo due minuti avrete (giustamente) la Capitaneria alle costole.

  3. Appunto! Cominciamo a fare il culo anche ai Comandanti dei porti che non sanzionano e che permettono questo.

  4. Proprio stamattina parlavamo di questa cosa io ed i miei colleghi…. anche noi abbiamo un comandante, e tutti eravamo d’accordo sul fatto che se il nostro comando bruciasse lui sarebbe il primo a scappare, fregandosene altamente se dentro noi ci saremmo o meno!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...