Alla faccia della pubblicità


pubblicità

Ho lavorato anni fa come produttore pubblicitario per un quotidiano (Repubblica locale) e ricordo che la concessionaria aveva solo un obbligo: quello di riempire gli spazi bianchi lasciati liberi dalla cronaca. Non c’era mai correlazione e credo che anche l’esempio dell’immagine lo dimostri. (grazie a Pronti al Peggio)

Tag di Technorati: ,

3 pensieri su “Alla faccia della pubblicità

  1. Il buon gusto e l’educazione sono finiti: la sera del naufragio La7 ha modificato la sua programmazione in modo opportuno mentre su Rai 1 la Carlucci starnazzava e cicaleggiava come se niente fosse…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...