La legge non è uguale per tutti, neanche nel calcio


Lo scudetto del 2006 rimane all’Inter, perchè in Italia se tu commetti un reato ma questo va in prescrizione, sei salvo.

L’Inter ha ottenuto questo risultato favorevole grazie alla prescrizione dell’illecito sportivo ipotizzato sulla base di fatti emersi a carico della società milanese nel corso delle indagini di Calciopoli condotta dalla Procura di Napoli. Una serie di elementi probatori che gli inquirenti non hanno ritenuto penalmente rilevanti, ma che per la giustizia sportiva avrebbero potuto avere un destino diverso. «Mi sarei augurato una rinuncia della prescrizione da parte dell’Inter», ha sottolineato Abete durante la conferenza stampa. [da corriere.it]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...