Libia: salviamo i civili avvelenandoli con l’uranio impoverito


Io questo intervento, o forse sarebbe meglio chiamarla guerra, non la capisco proprio. L’ONU decide di autorizzare l’uso della forza militare con l’obiettivo primario di proteggere la popolazione – "i civili e gli insediamenti urbani civili", compresa la città di Bengasi. Ma io che me ne intendo poco, perchè ho della storia solo una conoscenza scolastica prima e giornalistica poi, continuo a sostenere che non è mai esistita una guerra umanitaria. Ed il Libia di umanitario oggi c’è solo il gas ed il petrolio. Comunque che quei poveri civili vanno protetti ed aiutati non c’è dubbio.

Leggo però un articolo che se scientificamente esatto potrà arrecare danni irreparabili proprio a quella gente.

Gli oppositori libici che hanno festeggiato l’offensiva occidentale contro il regime di Muammar Gheddafi, probabilmente nemmeno lo sanno. Eppure le conseguenze dei bombardamenti di questi giorni rischiano di pagarle anche loro. Per decenni. Perché l’uranio impoverito presente in alcuni degli armamenti utilizzati farà più danni dei raid aerei. E il primo bersaglio sarà proprio la popolazione civile. (Continua)

Technorati Tag: ,,,,

3 pensieri su “Libia: salviamo i civili avvelenandoli con l’uranio impoverito

  1. Ma noi italiani questo lo sappiamo bene visto che gliele abbiamo vendute noi gran parte di queste armi… :-/

  2. Chit – fra francesi ed italiani……….magari anche in cambio di un pochino di gas o petrolio.
    Alfredo – sai mi tornano alla mente i soldati italiani morti poi, nella guerra dell’ex Jugoslavia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...