Balle politiche


La mia Odissea per il trasferimento di casa non è ancora terminata, quindi la mia informazione è ancora piuttosto relativa. Grazie a Mantellini non mi sono però perso questa clamorosa “balla” dell’ex sindaco di Bari Simeone Di Cagno Abbrescia, sorpreso da un fotografo in Parlamento mentre consultava su iPad un sito web di escort. Lui si è giustificato dicendo che mentre controllava le sue email casualmete gli si è aperta una finestra con il sito web in questione. E così è rimasto ad osservare le graziose offerte. Io non possiedo un iPad però risulta, e ci vuol poco a comprenderlo, che questo, semplicemente, non è possibile.

2 pensieri su “Balle politiche

  1. Ecoo… appunto: oltre a non a avere la possibilità di votare per chi voglio io dovrei, col mio voto, mandare nell’emiciclo ‘sta gente da 12.000 euro al mese?

  2. Non mi stupisco, lo farei se mai li beccassero a consultare qualche sito per offerte ad Associazioni o Enti bisognosi… o forse davvero pensano che anche quelle signorine, a loro modo, lo siano. In fondo…. se lo dice anche il loro Premier… 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...