L’evoluzione della “lucciola”


La impone il pacchetto sicurezza messo a punto dal ministro dell’Interno. Si prevede infatti l’allontanamento coatto delle prostitute che esercitano il mestiere in strada. Quindi, se si fa una marchetta per strada ed il cliente è una persona comune si tratta di indecenza. Se la prostituzione invece viene eseguita da escort, in casa propria o di altra tipologia di cliente…………………..

5 pensieri su “L’evoluzione della “lucciola”

  1. Ma se queste “escort” (che vanno da Santoro, Floris, scrivono libri, raccontano memorie ai giornalisti, sono invitate in TV a solleticare la pruderie degli italiani) le chiamassimo col loro nome: puttane, sarebbero così famose e ricercate?

  2. Le prostitute son sempre esistite perchè soddisfano una domanda. Quindi secondo me è inutile far eccessivo moralismo sull’esistenza di questa attività e ricordo, che in un paese molto più avanti di noi, è addirittura legalizzata e regolamentata.

    Quello che non è proponibile a mio giudizio è che il mestiere più antico del mondo venga esercitato per strada con tutti i problemi che ne derivano, anche per le prostitute stesse.

    Lo scandaloso semmai è che un presidente del consiglio sia dentro un giro del genere con i suoi amichetti…se vuol fare quel tipo di vita nessuno glielo può impedire e nemmeno sarebbe giusto, però in questo caso non dovrebbe ricoprire incarichi pubblici.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...