E se la miniera fosse stata in Italia?


Stavo discutendo come in Italia siamo esperti nella spettacolarizzazione di ogni cosa. Forse una volta si diceva come Napoli fosse la terra della “sceneggiata”. Mah, a me sembra che il confine sia oggi molto più ampio, merito soprattutto della televisione. Sinceramente ho nel cuore quella ragazzina, Sarah, così brutalmente uccisa. Ma la tv, certi giornalisti, dovrebbero fermarsi. Mattina, pomeriggio, sera, seconda serata e persino in quelli che dovrebbero essere programmi di intrattenimento, non si fa altro che parlare di questa tragedia. Poi ci meravigliamo se i luoghi del delitto sono meta di assurdi pellegrinaggi.

Poi mi capita di leggere questo post a riguardo dell’avventura dei minatori cileni: Se fosse successo in una miniera italiana, le cose sarebbero probabilmente andate così

1° giorno: tutti uniti per salvare i minatori, diretta tv 24h, Bertolaso sul posto. Stringiamoci tutti assieme, uniti nella speranza e nel dolore.

2° giorno: da Bruno Vespa plastico della miniera, con  interventi di Barbara  Palombelli, dei soliti psicologi, di Belen e Lele Mora.

3° giorno: da Santoro si discute se invece non sia tutta una montatura per distrarre l’attenzione dal conflitto di interessi di Berlusconi. I minatori sarebbero vivi e nella miniera Berlusconi avrebbe mandato i finiani di Futuro e Libertà a morire. Repubblica subito riprende la notizia a 9 colonne. Il Giornale risponde: Repubblica è bugiarda, Travaglio è frocio.

4° giorno: prime difficoltà, ricerca dei colpevoli e delle responsabilità. La SINISTRA: è colpa di Berlusconi che ha indotto i minatori a scendere in profondità. BERLUSCONI: colpa dei comunisti; DI PIETRO: colpa del conflitto d’interessi; BERSANI: … ma cosa … è successo?? BOSSI: sono tutti terroni, lasciateli là; CAPEZZONE: non è una tragedia è una grande opportunità ed è merito di questo governo e di questo premier; FINI: mio cognato non c’entra.

5 ° giorno: TOTTI: dedicherò un gol a tutti i minatori.  Spero di segnarne. Mal che vada attiveremo loro gratuitamente l’opzione 1 cent-Vodafone.

6 ° giorno IL PAPA: faciamo prekiera a i minatori ke in qvesti ciorni zono vicini al tiafolo  nelle profondità di terra !!  State uniti fratelli, stringetefi la mano in segno di pacce.

7 ° giorno: cala l’audience, una finestra in Chi l’ha visto  (Chi si trovasse di passaggio nei meandri della terra ci avvisi se incontra i minatori) e da Barbara  D’Urso che intervista i figli dei minatori: “ Dimmi, ti manca papà?  Lo sapete che potrebbe morire asfissiato e che se accende un cerino potrebbe saltare per aria? Cosa ne pensi? ‘”

8 ° giorno falliscono tutti i tentativi di Bertolaso, che viene nominato così capo mondiale della protezione civile. Dopo un mese, i minatori escono per i cazzi propri dalla miniera, scavando con le mani. Rosa Russo Iervolino, sindaco di Napoli,  propone la cittadinanza onoraria ai minatori (che declinano) . Gli abitanti dell’Aquila protestano perchè la cittadinanza la vogliono pure loro.

Un anno dopo …  i 33 minatori  – già licenziati -  vengono incriminati per danneggiamento al sito minerario dal magistrato  Woodcock, che proclama di aver scoperto un giro di squillo e droga in miniera, durante la permanenza dei poveri minatori.

Ma è successo in Cile… e per fortuna si sono tutti salvati!!

Letta da Chit

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...