Bollino rosso, alla Tv


Credo di avere avuto una enorme fortuna nascere sul mare, in Toscana. Penso all’estate, ai bollini rossi delle autostrade che si riempiono per il fatidico esodo vacanziero. Milioni e milioni di italiani (sempre meno però) in viaggio per la sospirata pausa. Io almeno il mare me lo godo dimenticandomi dell’auto.
Penso poi a chi non si può permettere la coda in autostrada e magari vive pure in città. E’ pausa anche e comunque per questa gente. Teatri, cinema chiusi. Tanti locali in ferie. Penso anche a chi, non più tanto giovane, non rimane, come svago, la televisione.
La televisione e la sua finalità di funzione pubblica.
Ecco, proprio in questo periodo nel palinsesto scatta la missione risparmio e la tv ti tradisce e pugnala alle spalle. Intervengono allora i vari ispettore Derrick, pace all’anima sua, la Signora in giallo. Riappare come per incanto il commissario/cane Rex (l’unico che vorremmo abbandonare) e pure Don Matteo. Insomma tutta roba vista e rivista. Persino le varie Linea Blu o Verde vengono riassestate, rimontate e riproposte e poco importa se il conduttore appare con maglione, cappotto o piumino.
Bollino rosso in strada e bollino rosso alla tv.

Un pensiero su “Bollino rosso, alla Tv

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...