Alluvione in Versilia – 19 giugno 1996


Era quasi l’ora di pranzo e mentre ero in auto verso casa chiamai mio fratello Andrea per fargli gli auguri per il suo compleanno. Era brutto tempo e a Viareggio dove avevo l’ufficio aveva piovuto tutta la mattina. In quel periodo abitavo (perchè affittavamo la casa al Forte) nella campagna di Querceta, a pochi passi del fiume Versilia. Arrivo a casa, mi metto a tavola e sento che la pioggia aumenta la sua intensità. Poi dopo un breve riposo, decido di tornare in ufficio. Quando arrivo nei pressi della curva dove scorre il fiume, vedo davanti a me correre dei tronchi d’albero. Non riesco  capacitarmi, il letto del fiume come minimo è due, tre metri più basso. Eppure sono lì. Rallento, poi mi fermo. Il fiume è in piena. Torno indietro andando sull’Aurelia, ma a Ponterosso, in direzione di Pietrasanta, la strada è bloccata. Anche sul viale che collega la cittadina con il mare c’è parecchia acqua. Sembra che l’argine abbia ceduto e la strada non è praticabile. Vado verso il Forte e anche vicino alla mia vera abitazione ci sono circa 10/20 cm d’acqua e il fosso è pieno. Decido di non andare più a Viareggio. Avverto che sta succedendo qualcosa. Una pioggia torrenziale che dura da troppe ore. Poi alla tv la conferma di una tragedia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...