8 marzo: si è parlato di donne


Caro Direttore,
che senso ha la giornata della donna? Essere italiani è già di per se molto difficile. Se poi si hanno quasi vent’anni, un diploma, degli ideali e altre cosette futili di questo genere, figuriamoci.
In effetti l’unica categoria messa peggio degli studenti italiani diciannovenni è quella delle studentesse italiane diciannovenni ed io ne faccio ovviamente parte: sono nata nel 1990, ho un diploma di maturità classica, frequento l’università, credo nella ragione e nella libertà dell’individuo, nella giustizia e in molte altre cose che raramente vedo applicate.
Credo nell’uguaglianza sociale e giuridica degli uomini, indipendentemente dalla razza, dalla religione, dal sesso, dalla cultura, e credo che l’articolo 3 della nostra Costituzione non sia stato scritto per non lasciare spazi vuoti. Certo, quando mi si dice che le donne e gli uomini hanno gli stessi diritti, la stessa considerazione, lo stesso trattamento in campo lavorativo, sociale e politico, allora sì che fatico a crederci.
Ieri mattina sono stata svegliata dall’arrotino che passava sotto casa, che inizia il suo annuncio rivolgendosi esclusivamente alle donne, casalinghe e devote alla casa. Nel pomeriggio sono uscita e ho aspettato l’autobus di fianco ad ua supermodella bidimensionale che dall’alto del suo cartellone pubblicitario mi guardava con occhi languidi e espressione poco vispa.
Tornata a casa ho sfogliato una rivista e nelle prime pagine ho trovato una ventenne brasiliana mezza nuda che pubblicizzava un’azienda telefonica. Immagino che se avessi acceso la tv avrei trovato anche di peggio, ma non ho osato verificare.
Io non faccio la moralista, non mi deprime vedere ragazze mezze nude ed orgogliose del loro bel fisichino mentre io inizio una dieta nuova ogni lunedi, non mi dà fastidio il fatto che loro abbiano trovato un modo semplice e veloce per guadagnare mentre io ho scelto di complicarmi la vita studiando: semplicemente mi vergogno. Mi vergogno perchè se questa è la figura della donna adesso, io non mi ci voglio immedesimare, e non voglio essere accomunata a chi si lascia sfruttare in questo modo, gettando via vestiti e dignità.
Abbiamo davvero qualcosa da festeggiare? per quanto mi riguarda definire l’Otto marzo "la festa della donna" è semplicemente un modo più politically correct per dire che gli altri trecentosessantaquattro giorni dell’anno sono la festa dell’uomo. L’Otto di marzo non siamo particolarmente privilegiate, non veniamo tenute in maggiore considerazione, non godiamo di diritti extra. L’Otto marzo è un giorno qualsiasi.
Però che bello, ci regalano una mimosa.

di Alice Zentilomo, studentessa universitaria, pubblicata su Corriere della Sera

Altro:

La rivincita della ex

Donne al lavoro, solo il 46% ha un impiego, il 27% abbandona dopo il primo figlio

Ilaria D’Amico è diventata mamma

Quasi una donna su due simula l’orgasmo

Technorati tags: , , ,

2 pensieri su “8 marzo: si è parlato di donne

  1. Mah, io non so se è tutta colpa degli uomini se si usano modelle supesexy e supernude nelle pubblicità.
    La crema solare Bilboa, tanto per dirne una, non la comprano mica gli uomini, eppure viene da anni pubblicizzata da una modella in topless, stesso dicasi di tanti altri prodotti femminili o che ne so, delle pubblicità degli orologi di D&G (veramente di cattivo gusto, a mio avviso.. non è necessario shockare per forza, altrimenti si scade nel cattivo gusto e basta).
    Credo che ci sia veramente da mettere in discussione tutto il sistema nazional cultural popolare che tende a dare dei modelli a cui poi tutti cercano di assomigliare. Se prima si ammirava chi aveva stile, intelligenza e talento, adesso si ammirano i maschi arroganti con i tatuaggi e e gli addominali sempre in vista e le femmine con le gonne corte, le tette rifatte e le labbra a canotto: solamente il loro lato estetico, nient’altro!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...