Bestemmie


In questi giorni ho letto che il presidente del Coni, Gianni Petrucci, è tornato ancora una volta a bacchettare il malcostume dilagante soprattutto nel calcio, chiedendo al presidente della Figc di risolvere quello che è diventato un vero problema. «Non si può rovinare così uno spettacolo tanto straordinario come quello messo in scena da una partita di calcio – ha detto Petrucci -. La religione non c’entra, è un fatto di civiltà e di etica. Quanto ragazzi vedono le partite ed assistono a questo brutto spettacolo, pensando così che la bestemmia sia lecita se nessuno la punisce».

In effetti oggi i primi piani realizzati da potentissime telecamere non lasciano dubbi sulle espressioni colorite dette dai calciatori.
Però, sempre a proposito di bestemmie, brutte a dirle e a sentirle, uscite fuori forse più per ignoranza e maleducazione che per dichiarata volontà di offendere, mi piacerebbe che il Coni facesse opera di moralizzazione su tutti gli stipendi plurimilionari di giocatori e tecnici.
Non sono anche queste vere bestemmie quando ci sono tantissime persone nel nostro paese che invece non arrivano alla fine del mese?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...