Non parlatemi di calcio, grazie


Stasera anche l’Inter passa il turno in Champions e così solo la Juventus risulta l’unica italiana a non aver superato l’esame, bocciata senza alcuna riserva. Ma non solo. Se i neroazzurri fossero stati eliminati, questa soddisfazione sarebbe stata niente a confronto dell’atroce delusione patita dopo aver visto ieri sera la propria squadra essere allo stesso livello di una nazionale Cantanti.

4 pappine prese in casa da una squadra, il Bayern priva di Ribery, Robben, Klose, Toni, cioè il vero capitale. Nessun miracolo in casa Buffon. Una difesa da spavento, un vero e proprio colabrodo. Marchisio cotto a puntino, Melo (pagato 25 milioni) ridicolo. Diego, altri 25 milioni, spesi per avere il più costoso punto interrogativo davanti ad un centrocampo dilettantistico, con un Camoranesi evanescente e un Del Piero di cui si ricordano solo vecchie imprese e giocate di classe (oggi è un fantasma). L’attacco? A parte il gol di Trezeguet, basta vedere chi segna nella Juve. Se ieri il Bayern fosse uscito dalla competizione avrebbe immediatamente licenziato Van Gaal, il suo allenatore. Nella Juve rimarrà Ciro Ferrara, bravissima persona, una vecchia gloria, ma non un allenatore. Rimarrà solo perchè forse, alla fine tornerà Lippi. Marcello la mente, Ciro la voce.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...