Archivi categoria: tech

iPhone 5s

Esce domani il nuovo iPhone 5s, insieme al 5c, ma mi è arrivato un invito di un notissimo gruppo di vendita, per recarmi oggi ad acquistare il nuovo gioiellino telefonico Apple. Telefonico…in effetti svolge bene il suo compito di telefono, chiama e riceve tranquillamente e la qualità acustica della conversazione sicuramente è di alto livello. Recentemente sono passato ad iPhone e ho un 5. Comodo, leggero, intuitivo, carino esteticamente parlando (il mio è nero). Con iCloud si interfaccia immediatamente al mio iPad e pc. Foto e filmati di ottimo livello. Veloce nel collegamento in rete. un mondo di app. Insomma, si un vero gioiellino (che ti costa comunque). Accessori (almeno per il mio)? Se lo usi per lavoro sicuramente hai bisogno di un carica batteria per auto, moto, bicicletta, batteria solare di emergenza. Ieri per esempio alle 13 ero in agonia e stavo per togliere dalla scatola il mio vecchio Blackberry 9900.

Netbook addio

net

Ricordo di averlo acquistato appena uscito. Comodo per la dimensione per portarlo nella valigetta, leggero, indispensabile quindi per il lavoro quando si è fuori ufficio. Praticamente è durata circa cinque anni l’era dei netbook. Le ultime due aziende che li producevano, Asus ed Acer, hanno deciso di tirare i remi in barca ed hanno annunciato che nel 2013 non lanceranno sul mercato altri computer di questa tipologia. Manderanno fuori le scorte. Nati nel 2007 con l’Eee di Asus i netbook hanno riscosso un notevole successo, soprattutto per il loro prezzo ultra-accessibile e per la loro portabilità. Non solo Asus ed Acer li hanno commercializzati ma anche altri produttori hardware, come HP e Dell, poi però sono arrivati i tablet.

iPhone 5

Siamo in crisi, ma sono certo che la coda per acquistare l’ultimo gioiellino Apple in fatto di telefonia cellulare non si farà attendere.

Dopo una lunga introduzione è stato finalmente presentato il famoso iPhone 5 che riprende esattamente lo stesso aspetto delle tante immagini che sono trapelate sul web in quest’ultimo periodo. Il suo corpo è realizzato in alluminio e vetro e rappresenta il device più sottile che la Apple abbia mai sfornato. Addirittura si è parlato dello “smartphone più sottile al mondo”, infatti, il suo spessore è del 20% in meno rispetto all’iPhone 4S. Nonostante le sue dimensioni riesce ad avere delle strabilianti funzioni…..[continua]

800 milioni di euro per comprare smartphone

Gli italiani nel 2011 hanno speso 800 milioni di euro, +52% rispetto all’anno precedente. Nel febbraio del 2012 sono arrivati a 21,8 milioni gli italiani che possiedono un cellulare di nuova generazione, una quota del 45,4% contro un 54,6% che ancora resta affezionato ai telefonini tradizionali. Sono questi alcuni dei risultati della ricerca dell’Osservatorio mobile Internet, Content & Apps, promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano. Una ricerca che dice molto delle tendenze in atto in questo momento e che spiega tanto di quella che alcuni tecnici non esitano a chiamare «Mobile Economy» [da corriere.it]

Cambiamenti epocali

Presentata la app di Mediaset Premium per iPad.

Domani il mondo della tv vivrà una una nuova trasformazione epocale, paragonabile al passaggio dal bianco e nero al colore, all’invenzione del telecomando o all’avvento degli schermi piatti in alta definizione. Sull’App Store della Apple comparirà la nuova applicazione (gratuita) Premium Play di Mediaset che rivoluzionerà il modo di guardare la tv. [panorama]

Giustamente si fa notare che da tempo esiste SkyGo, e non è stato niente di epocale.

Instagram

E’ notizia del giorno: Facebook ha acquistato per un miliardo di dollari Instagram. Sinceramente al momento la cosa non mi interessa più di tanto non essendo fra le milioni di persone in possesso di iPhone, ma mi accontento di usare un Blackberry che attualmente non dispone di nessuna simile applicazione. Qualcuno afferma che se ne riparlerà fra qualche tempo. Mentre qualcun’altro invece pone qualche dubbio proprio su Instagram.

iPad

Schermata-2011-04-23-a-16.07.29

Mi sono fatto prima tentare e poi convincere a iniziare la via della mela morsicata. E l’ho fatto con l’iPad. Approfittando di una buona offerta ho acquistato quello che a breve ore diverrà un modello “sorpassato” (anche se il suo prezzo attuale rispetto al 2 non lo dimostrerebbe). Leggevo poi proprio oggi su una rivista tech che in effetti migliorare il primo iPad sembrava cosa complicata e le novità apportate lo dimostrano. Il primo in offerta, a giudizio di chi ha scritto l’articolo, è ancora perfetto. Io lo trovo un oggetto carino, ma avendolo preso per lavoro, mi sta discretamente deludendo. Mi pare un pochino limitato nelle app che offre, mentre invece lo trovo superbo per il divertimento.

Apple iMac

apple

Non avevo visto mai così da vicino un computer made in Apple. Oggi sono andato a chiedere un preventivo per aggiornare il mio pc, vecchio ormai di ben 13 anni. Ho chiesto di poter fare grafica (Photoshop, CorelDraw ecc) e realizzazioni di video. Il mio “vecchio” è diventato troppo lento e non ha più possibilità di espandersi per poter migliorare la capacità di lavoro. Non ci capisco molto di hardware, quindi mi fido di quel che il mio consulente mi offre. Ma mi sembra una macchina di tutto rispetto. Poi mi parla di iMac e mi porta davanti ad un modello in prova per “assaggiarne” le caratteristiche. Vedo solo un meraviglioso schermo da quasi 22” con retroilluminazione a led, completamente rivestito in vetro che copre tutta la parte anteriore del computer. Al suo interno anche un masterizzatore e le varie porte usb e di acquisizione video. Tutto lì, niente più. A parte una piccola tastiera e un mouse davvero magico. Niente fili, solo quello della alimentazione. Programmi e applicazioni sono già contenuti. Filmati, Foto, e altro ancora. Rimango affascinato e adesso sono davvero in crisi.

Technorati tags: , , , ,